Le pubblicazioni digitali degli Archivi di Stato

La pubblicazione di strumenti per la ricerca storica nei fondi archivistici e l’edizione di fonti documentarie, funzione strettamente collegata al lavoro archivistico, è affidata a livello centrale al Servizio II Patrimonio archivistico. I criteri redazionali sono definiti dalle Norme editoriali.

Rivista ufficiale del settore archivistico è la «Rassegna degli Archivi di Stato», che dal 1955 prosegue le «Notizie degli Archivi di Stato» il cui primo numero risale al 1941. La Rassegna presenta scritti di archivistica e di metodologia della conservazione e dell’ordinamento dei documenti, studi di storia delle istituzioni e di legislazione archivistica italiana e straniera, piccoli inventari, regesti, edizioni di fonti documentarie, contributi storiografici fondati su materiale d’archivio.
A partire dal 1999 le notizie dedicate alle iniziative di promozione curate dagli Archivi di Stato e dalle Soprintendenze archivistiche sono pubblicate in un nuovo periodico quadrimestrale: «Il mondo degli archivi», edito in collaborazione dall’ Amministrazione archivistica e dall’Associazione nazionale archivistica italiana (ANAI), dal 2006 consultabile online

Nel 1951 l’Amministrazione avviò l’attività editoriale, attualmente strutturata in cinque collane i cui titoli sono ricercabili nella pagina Cerca nelle pubblicazioni:

Strumenti
Saggi
Fonti
Sussidi
Quaderni della Rassegna degli Archivi di Stato.

A queste si aggiungono le Pubblicazioni degli Istituti archivistici, ovvero quanto pubblicato dai singoli Archivi di Stato e Soprintendenze archivistiche. Al momento, sono state riversate nel database ricercabile i titoli pubblicati tra il 2001 e il 2005. Per gli anni precedenti si rimanda al volume Cinquant’anni di attività editoriale. Le pubblicazioni dell’Amministrazione archivistica (1951-2000). Catalogo, a cura di Antonio Dentoni Litta, Elena Lume, Maria Teresa Piano Mortari, Mauro Tosti-Croce , Roma, Ministero per i beni e le attività culturali, Direzione generale per gli Archivi, 2003, pp. XXXVIII 492, t.f.t.

Nel 1966 fu avviata la monumentale Guida generale degli Archivi di Stato italiani, che presenta in 4 volumi il patrimonio documentario degli Archivi di Stato, da Agrigento a Viterbo. Dal 2000 la Guida è consultabile anche online.

In convenzione con l’editore BetaGamma, è stata lanciata nel 2000 una nuova iniziativa a carattere divulgativo, «Archivi Italiani», finalizzata all’edizione di agili pubblicazioni dedicate ai singoli istituti archivistici. I testi, curati dagli stessi istituti, costituiscono una guida per la conoscenza della storia dell’istituto e dell’edificio in cui esso ha sede e illustrano la documentazione conservata.

Il catalogo delle edizioni degli Archivi di Stato, che comprende anche pubblicazioni fuori collana, è giunto a contare oltre 400 titoli, relativi a inventari di fondi archivistici, guide di archivi, edizioni di fonti, regesti, cataloghi di mostre documentarie, scritti di archivistica e saggi di storia istituzionale.

L’attivitè editoriale degli Archivi di Stato non si esaurisce nelle pubblicazioni curate direttamente dalla Direzione generale per gli archivi: inventari, cataloghi di mostre e repertori vengono pubblicati, anche a livello locale, dai singoli istituti.

Volumi disponibili gratuitamente in formato pdf
Allo scopo di rendere i volumi finora pubblicati fruibili online gratuitamente, è in corso la digitalizzazione dell’intero catalogo. La presenza del file pdf viene evidenziata nel risultato di ricerca da un’icona che dà accesso diretto alla lettura del testo. (Vai, ndr)

Fonte: Direzione Generale Archivi

Torna a Guida alla Biblioteca